Rapporto sulla scuola in Italia 2011 PDF

Lpgcsostenible.es Rapporto sulla scuola in Italia 2011 Image

Scarica l'e-book Rapporto sulla scuola in Italia 2011 in formato pdf. L'autore del libro è Richiesta inoltrata al Negozio. Buona lettura su lpgcsostenible.es!

AUTORE: Richiesta inoltrata al Negozio

NOME DEL FILE: Rapporto sulla scuola in Italia 2011.pdf

ISBN: 9788842097778

DATA: 2011

DESCRIZIONE

Fra le famiglie e l'opinione pubblica, la scuola media si è guadagnata la fama di anello debole del sistema d'istruzione italiano. Anche i confronti internazionali la vedono penalizzata sul fronte della qualità degli apprendimenti. Che cosa c'è di vero e perché? Il Rapporto sulla scuola in Italia 2011 affronta in profondità i nodi critici (insegnanti, studenti, risorse educative e organizzative) della secondaria di primo grado, andando alla ricerca delle ragioni del suo malessere e interrogandosi sul senso della sua 'missione' presente. Se, infatti, negli anni Sessanta e Settanta la scuola media è servita a garantire l'originario obiettivo di fare crescere la scolarità italiana, attraverso il completamento dell'obbligo, oggi è una terra di mezzo, che non riesce a dare a tutti i ragazzi le stesse possibilità di successo negli apprendimenti. Come i due precedenti Rapporti, la ricerca si è avvalsa dei contributi multidisciplinari di un'equipe di esperti e nelle sue conclusioni offre indicazioni di policy per un rinnovamento della scuola media italiana nel segno di una maggiore equità ed efficacia.
INFORMAZIONE

Fondazione Giovanni Agnelli, Rapporto sulla scuola in ...

Il "Rapporto sulla scuola in Italia 2011" sarà presentato a Roma dal direttore della Fondazione, Andrea Gavosto, presso la sede degli Editori Laterza, per i cui tipi il volume sarà in ...

Presentato a Roma il Rapporto sulla scuola in Italia 2011 ...

Rapporto 2011 sulla scuola della Fondazione Agnelli. Il Rapporto sulla scuola in Italia 2011 della Fondazione Agnelli sostiene, giustamente, che la scuola media è l'anello debole della scolarizzazione nel nostro paese. Al Rapporto va dunque riconosciuto il merito di avere abbandonato coraggiosamente le retoriche che hanno finora impedito di analizzare con obiettività i risultati della ...

LIBRI CORRELATI