L' uomo che credeva di essere se stesso PDF

Lpgcsostenible.es L' uomo che credeva di essere se stesso Image

Abbiamo conservato per te il libro L' uomo che credeva di essere se stesso dell'autore David Ambrose in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web lpgcsostenible.es in qualsiasi formato a te conveniente!

AUTORE: David Ambrose

NOME DEL FILE: L' uomo che credeva di essere se stesso.pdf

ISBN: 9788882372583

DATA: 2012

DESCRIZIONE

Rick Hamilton ha una vita perfetta: una bella moglie, Anne, di cui è teneramente innamorato; un figlio, Charlie, che adora; il lavoro dei suoi sogni alla testa di un noto gruppo editoriale. Ma quel mattino c'è qualcosa di strano, e non è solo la tensione per l'appuntamento in banca da cui dipende un importante finanziamento. Durante l'incontro Rick ha la premonizione di un pericolo imminente: si alza di scatto e si precipita verso casa. Sulla via del ritorno, fa la terribile scoperta: in un incidente stradale, l'auto della moglie, che accompagnava Charlie a scuola, è rimasta schiacciata sotto un camion. I soccorritori riescono a estrarre Anne dalla carcassa e Rick fa appena a tempo a vedere che è illesa, prima di svenire per l'emozione. Quando si riprende è in un letto d'ospedale. La prima cosa che vuole sapere è cos'è successo a loro figlio. E la risposta di Anne lo colpisce come una frustata: "Nostro figlio? Tesoro, noi non abbiamo figli..." Rick ripete la domanda ai suoi amici, al suo avvocato, a tutti quelli che sono intorno al suo letto. Ma la risposta non cambia: tu non hai figli. E tutto d'un tratto Rick comincia a capire di non avere una vita così perfetta come credeva...
INFORMAZIONE

Amazon.it:Recensioni clienti: L'uomo che credeva di essere ...

L'uomo che credeva di essere se stesso (1586) agosto 29th, 2012 by Moderatore. Un uomo che ha tutto, un finanziamento in banca che sembra l'unico problema da risolvere stamattina, una moglie e un figlio per completare il quadro perfetto.

Amazon.it:Recensioni clienti: L'uomo che credeva di essere ...

Se all'inizio il lettore è infatti convinto del viaggio del protagonista attraverso dimensioni parallele e manipolazioni del continuum spazio-temporale, verso il termine del romanzo, l'autore fa sorgere il dubbio che l'intera vicenda possa essere davvero un semplice frutto della follia. Il romanzo costituisce nel complesso una buona lettura.

LIBRI CORRELATI