Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e come è PDF

Lpgcsostenible.es Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e come è Image

Leggi il libro Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e come è PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su lpgcsostenible.es e trova altri libri di Graziano Cavallini!

AUTORE: Graziano Cavallini

NOME DEL FILE: Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e come è.pdf

ISBN: 9788867090716

DATA: 2013

DESCRIZIONE

Il testo presenta una vasta casistica di fraintendimenti tipici delle conoscenze scientifiche e delle più diffuse difficoltà a capire queste. Si tratta di dati raccolti in decenni di indagini condotte sia da ricercatori e da gruppi di ricerca nazionali e internazionali sia, alcune, direttamente dall'autore e da suoi collaboratori. Rielaborata dalla prima parte di un suo libro rivolto a specialisti (1995), depurata da ingombranti percentuali statistiche e citazioni bibliografiche, resa molto più snella, sintetica e leggibile a un largo pubblico, la presente versione mira a fornire a insegnanti di ogni ordine e grado scolastico la conoscenza delle idee che devono aspettarsi dai loro studenti, e a renderli consapevoli, loro e qualunque persona intellettualmente curiosa, di come normalmente più o meno tutti travisiamo la scienza.
INFORMAZIONE

Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e come è ...

Locke: LA CONOSCENZA. I - II - III - IV - V - VI - VII - VIII - IX - X. Giuseppe Bailone. Locke tratta della conoscenza nel quarto e ultimo libro del suo Saggio. "Poiché - scrive in apertura - lo spirito in tutti i suoi pensieri e ragionamenti, non ha altro oggetto immediato se non le sue proprie idee e solo queste contempla e può contemplare, è evidente che la nostra conoscenza ha a ...

Libro Le strane idee della scienza. Come la pensiamo e ...

Questo è il significato fondamentale della celebre frase di Einstein : "le teorie sono sotto-derminate dai dati, libere creazioni della mente umana", a cui fa eco la bella intuizione di J. Dryden, poeta inglese del XVII secolo, che definì la musica "scienza dei suoni armonici" e la scienza "arte costruita su principi".

LIBRI CORRELATI