Il libro dell'inquietudine PDF

Lpgcsostenible.es Il libro dell'inquietudine Image

Leggi il libro Il libro dell'inquietudine PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su lpgcsostenible.es e trova altri libri di Fernando Pessoa!

AUTORE: Fernando Pessoa

NOME DEL FILE: Il libro dell'inquietudine.pdf

ISBN: 9788806219932

DATA: 2014

DESCRIZIONE

"Il destino assegnò a Fernando Pessoa questo nome fatale, 'Pessoa, Persona': proprio a lui, che era una e mille persone, innumerevoli flatus vocis imprendibili e senza neppure un nome [...]. Nella nostra civiltà la Persona si installa come funzione prima di tutto linguistica, in delicato bilanciamento fra l'individuazione pronominale e la processualità di un soggetto inafferrabile se non come flusso, ritmo danzante, 'forma del movimento'. Il drammatico 'Je suis l'autre' che Nerval scrisse sotto un suo ritratto e l'estremistico 'Je est un autre' di Rimbaud, che in Pessoa risuonano alla lettera nel 'Viver é ser outro' (255) e in molti altri luoghi del 'Libro dell'inquietudine', fanno esplodere l'equilibrio instabile: il più profondo, autentico desassossego di Pessoa, l'inquietudine più devastante del Novecento, è questo porsi del Soggetto come altro da sé, questa non solo esistenziale, ma metafisica perdita della presenza. Pessoa è Persona e Personne, Tutti e Nessuno nel contempo, 'Todos os Nomes' e Anonimo assoluto: 'Everyman', Chiunque, Ognuno di noi." (dalla prefazione di Corrado Bologna). Con un testo critico di Jerònimo Pizarro.
INFORMAZIONE

Il libro dell'inquietudine - Fernando Pessoa Libro ...

Il poeta è un fingitore, da Il libro dell'inquietudine, a cura di Maria José de Lancastre, prefazione di Antonio Tabucchi, Feltrinelli, Milano 1987, p. 55. Sulla delusione, Sui libri, Sulla vita „La mia anima è una misteriosa orchestra; non so quali strumenti suoni o strida dentro di me corde e arpe, timballi e tamburi.

Il Libro dell'inquietudine di Fernando Pessoa — La Mente è ...

Leggi un estratto *** Lo stesso capolavoro di Pessoa è in realtà un libro che non esiste. Carte sparse, ritagli, appunti di tutta una vita pensati per un «libro a venire» pubblicato solo molto dopo la morte dell'autore, grazie a editori e curatori che hanno scelto e organizzato i materiali secondo il loro gusto.

LIBRI CORRELATI