Rapporto sulla popolazione. L'Italia all'inizio del XXI secolo PDF

Lpgcsostenible.es Rapporto sulla popolazione. L'Italia all'inizio del XXI secolo Image

Scarica l'e-book Rapporto sulla popolazione. L'Italia all'inizio del XXI secolo in formato pdf. L'autore del libro è none. Buona lettura su lpgcsostenible.es!

AUTORE: none

NOME DEL FILE: Rapporto sulla popolazione. L'Italia all'inizio del XXI secolo.pdf

ISBN: 9788815118288

DATA: 2007

DESCRIZIONE

L'Italia è uno dei paesi dove si fanno meno figli al mondo, dove questi vivono più a lungo con i genitori, dove maggiori sono la longevità e l'invecchiamento della popolazione. Un peso così elevato degli anziani (attualmente una persona su cinque), del tutto inedito nella storia dell'umanità, costituisce una sfida completamente nuova per le società moderne, con conseguenze economiche e sociali che noi ci troveremo ad affrontare in prima linea. Anche l'immigrazione, che sembrava toccarci solo marginalmente fino a dieci anni fa, sta conoscendo una fase di grande effervescenza: per quanto la presenza di stranieri sia più bassa rispetto ad altri paesi occidentali, oggi i suoi tassi di crescita sono da noi tra i più elevati in Europa. Sta cambiando rapidamente anche la famiglia: le coppie di fatto, le nascite extra-nuziali, l'instabilità coniugale - fenomeni moderatamente presenti nel nostro paese fino a pochi anni addietro - sono ora in crescita esponenziale. A partire da una ampia mole di dati, il volume illustra la complessità delle dinamiche demografiche della società italiana contemporanea, della quale delinea un ritratto puntuale e aggiornatissimo.
INFORMAZIONE

PDF Lo Scenario Mondiale All'Inizio Del Xxi° Secolo E Le ...

Acquista il libro Rapporto sulla popolazione di in offerta; lo trovi online a prezzi scontati su La Feltrinelli.

Rapporto sulla popolazione. L'Italia all'inizio del XXI secolo

Società e processi migratori La mondializzazione delle migrazioni Dopo avere rappresentato, per quasi un secolo, uno dei principali Paesi di emigrazione verso le Americhe, l'Australia e l'Europa, l'Italia si è silenziosamente trasformata, nel corso degli ultimi decenni del secolo scorso, in uno dei principali poli d'attrazione di flussi migratori dall'estero.

LIBRI CORRELATI